Passeggini 

Passeggino gemellare

Spread the love

La scelta del passeggino gemellare non è facile. Anzi, potrei tranquillamente dire che è difficile perchè si tratta di far incontrare l’esigenza di trasportare due bambini (e non uno solo) e di non ritrovarsi talmente ingombranti da non poter neppure entrare in un negozio o da non riuscire a caricare il passeggino in auto. Se una volta non c’era molta scelta (pochi modelli non troppo accessoriati), oggi si possono valutare diversi modelli . Esistono infatti passeggini gemellari affiancati o lineari, passeggini gemellari con tre ruote o con quattro ruote, passeggini gemellari con ruote piccole oppure grandi, passeggini gemellari fashion e costosi oppure economici. Scegliere il passeggino gemellare giusto per tuo figlio non è semplice perchè per orientarsi nella giungla di passeggini gemellari disponibili sul mercato occorre avere un’esperienza precedente che nessuno ha con i gemelli ed una conoscenza tecnica almeno sufficiente per valutare le differenze strutturali e di materiali utilizzati. Bene o male tutti i passeggini gemellari moderni hanno un bel design. Il problema nasce più dal lato tecnico: robustezza, ingombro, comodità delle sedute. I migliori passeggini gemellari sono sicuramente quelli trio, cioè modulabili, in quanto dotati cioè anche di navicelle ed ovetti. L’alternativa è la conformazione fissa, unicamente con le sedute. Puoi scegliere il passeggino gemellare con le due sedute affiancate oppure il passeggino gemellare con una seduta dietro l’altra, ma nella scelta il fattore forse più importante, assieme alla qualità ed al prezzo, è quello dell’ingombro. Valuta le dimensioni della tua abitazione (in particolare il soggiorno) e della tua vettura (in particolare il bagagliaio), i luoghi in cui ti rechi normalmente (il negozio in cui fai la spesa ad esempio). Come si può intuire dal nome, il passeggino gemellare nasce dall’esigenza dei genitori di due o più gemelli, di poter trasportare i propri figli nel modo più confortevole possibile. Certamente ci si può basare molto sui consigli offerti per il passeggino monoposto, perchè a parte la differenza di ingombro e la modifica strutturale, stiamo parlando di prodotti simili. Tutti i marchi più famosi offrono anche la variante del passeggino gemellare, dalla Chicco all’Inglesina, dalla Cam alla Peg Perego, dalla Brevi alla McLaren. E’ possibile anche trovare buone marche meno conosciute in Italia che a prezzi più competitivi offrono comunque ottimi prodotti. Il passeggino gemellare può essere classico a due sedute ma anche a tre sedute, visto l’aumento di nascite plurigemellari. I passeggini con le sedute una dietro l’altra sono detti a treno, e sicuramente le sedute posizionate in questo modo consentono di occupare meno spazio lateralmente e quindi di entrare comodamente in un negozio o a casa propria come se si stesse manovrando un passeggino monoposto. Nel caso dei passeggini a due sedute si possono posizionare queste ultime in modo da consentire ai piccoli di guardarsi e quindi anche di giocare assieme durante una passeggiata o la spesa al supermercato.
Sono disponibili sul mercato anche i passeggini fratellari, chiamati così perchè nascono dall’esigenza di trasportare due fratellini di età diverse, normalmente comunque con poca differenza di età. E’ possibile comunque basarsi sulle indicazioni relative ai passeggini monoposto. Il passeggino gemellare deve quindi essere maneggevole per la mamma e confortevole per i neonati. Partendo da questo, è bene che le sedute siano imbottite, il peso non sia eccessivo, l’impugnatura sia comoda, i freni siano funzionali, i materiali con i quali è realizzato il passeggino gemellare siano atossici, più accessori possibili siano forniti con il passeggino, perchè comprarli separatamente costerebbe una follia. Il passeggino gemellare, oltre ad essere maneggevole, comodo e sicuro, deve essere anche facile da ripiegare, da trasportare e da pulire. Il costo dei passeggini gemellari è ovviamente molto più alto di quello dei passeggini monoposto, perchè si tratta di produzioni limitate e quindi più costose per le aziende produttrici. In commercio si trovano quelli classici che hanno solo le sedute, i passeggini duo gemellari che hanno le due versioni navicella e seduta per ogni bimbo, i passeggini trio gemellari che hanno le tre versioni navicella, seduta ed ovetto. Poiché il passeggino gemellare viene sottoposto a sollecitazioni maggiori dovendo trasportare più bambini, è davvero essenziale che i materiali con i quali è stato realizzato siano di alta qualità. La sicurezza dei piccoli ospiti infatti è importante. Cerca possibilmente le sedute totalmente reclinabili perchè potrebbe nascere l’esigenza di far dormire i bambini durante un’uscita romantica o con gli amici ed alcuni bimbi faticano a dormire se non possono essere completamente sdraiati. Per i passeggini a treno esiste ovviamente la possibilità, come per quelli monoposto, di posizionare le sedute fronte mamma o fronte strada. Se puoi accertati che ciò sia possibile con il tuo nuovo passeggino gemellare perchè non tutti i modelli offrono questa opportunità. Come già detto i passeggini gemellari, ma ancor meglio quelli fratellari, possono essere utilizzati per fratellini molto vicini di età. Nel caso dei passeggini gemellari affiancati non si incontra alcuna difficoltà, mentre nel caso dei passeggini gemellari a treno, è meglio collocare il bimbo più piccolo dietro ed il più grandicello davanti. Il motivo è che la seduta posteriore normalmente è reclinabile, mentre la seduta anteriore lo è solo in alcuni modelli. Inoltre è più un’esigenza del fratellino maggiore quella di vedere di fronte a sé. E davanti disturberà difficilmente il fratellino che riposa dietro. I passeggini gemellari a trenino sono più facili da manovrare, più simili al tradizionale passeggino monoposto e più facili da ripiegare (alcuni a libro). Inoltre come già detto sono confortevoli quando si tratta di attraversare una porta. Ma sono un po’ più scomodi per i bambini ed ingombranti in lunghezza. I passeggini gemellari con le sedute affiancate sono maggiormente confortevoli perchè entrambi i bambini possono vedere la strada di fronte a sé, quindi specialmente nel caso dei gemelli è la soluzione più piacevole per loro e di conseguenza anche per la mamma che deve trasportarli. Esistono in commercio i passeggini gemellari affiancati a tre ruote, una ruota davanti e due dietro. Questi passeggini gemellari sono detti di tipo sportivo, cioè adatti ai terreni sconnessi. Un’attenzione particolare però va rivolta ai neonati, perché per loro questa tipologia di passeggini non va bene. Esiste un’ulteriore possibilità quando si hanno due fratellini o due gemelli. L’acquisto di due passeggini ad ombrello attaccati attraverso gani gemellari. Come accade per i passeggini con le sedute affiancate, questa soluzione rende impossibile l’attraversamento di una porta e sono anche difficili da manovrare. Il vantaggio è che quando si esce in coppia, ogni adulto può condurre un passeggino in quanto essi possono essere staccati in caso di necessità. Un altro vantaggio è che i passeggini con chiusura ad ombrello sono occupano meno spazio quando sono piegati rispetto a quelli con chiusura a libro.
Riassumendo, è importante controllare:

  • apertura e chiusura del passeggino gemellare attraverso l’utilizzo di una sola mano
  • maneggevolezza nelle manovre, specialmente come in caso curve e gradini
  • lo spazio che ha a disposizione ogni gemello, valutando che i bimbi cresceranno
  • la reclinabilità indipendente delle sedute
  • la reclinabilità totale fino alla posizione nanna di entrambe le sedute
  • il monocomando per il freno posteriore
  • le cinture di sicurezza a cinque punti (lo spartigambe, le cinture sulle spalle e quelle laterali)
  • la sfoderabilità facile del rivestimento in tessuto
  • il peso del passeggino rapportato alla robustezza della struttura
  • l’ingombro del passeggino quando viene utilizzato e quando viene ripiegato e riposto
  • il terreno sul quale il passeggino gemellare viene utilizzato (asfalto, terreno agricolo, strade sterrate) e le condizioni meteo abituali

Passeggino a treno vs passeggino a sedute affiancate

Passeggino gemellare a treno

  1. Poco ingombro per attraversare porte (pari a quello di un passeggino monoposto)
  2. Manovrabilità con una sola mano
  3. Durante la spesa si possono spostare entrambi i bambini sul posto davanti liberando quello posteriore per caricare la spesa
  4. Difficoltà nelle curve
  5. Visuale ristretta del bimbo che siede dietro
  6. Poco spazio per le gambe del bimbo che siede dietro
  7. Poco spazio per il bimbo che siede dietro qualora si volesse reclinare la seduta anteriore
  8. I dispetti che il bimbo dietro potrebbe fare a quello davanti
  9. I litigi dei bimbi per chi occupa la posizione davanti, più confortevole
  10. Per alcuni modelli difficoltà nel ripiegare e trasportare il passeggino

Passeggino gemellare a sedute affiancate

  1. I gemelli hanno più visuale
  2. Ogni gemello ha il proprio spazio
  3. Si può interagire più facilmente con entrambi i bambini quando si sta manovrando il passeggino
  4. Diminuisce la possibilità che inavvertitamente uno dei due possa far male all’altro con i piedi o che volutamente uno dei due giochi con i capelli dell’altro tirandoli (nel passeggino gemellare a treno infatti il bimbo seduto dietro può infastidire o far male al fratello seduto davanti)
  5. I posti sono uguali quindi non c’è alcuna possibilità di litigio tra i bambini per accaparrarsi il posto migliore
  6. I bambini possono giocare tra loro
  7. Difficile da manovrare quindi assolutamente poco adatto alla vita cittadina
  8. Attira di più l’attenzione della gente e ciò significa che si perde più tempo durante le commissioni quotidiane
  9. Ingombrante in larghezza, non consente di attraversare le porte o strade molto strette

Aspetta! Dai un'occhiata anche a

Leave a Comment